La salute, dopo di tutto. Abbruciamenti in spiaggia una pratica cancerogena

/ 24 Dicembre, 2017/ ambiente, ARPAL, fuochi, spiagge, tutela consumatori

Alcuni Comuni continuano ad autorizzare i falò in spiaggia, ma per ISPRA: “Non si ritiene, invece, opportuno, sotto il profilo ambientale e della tutela della salute, sottoporre il materiale ligneo ad abbruciamento in situ, anche in considerazione dell’elevata produzione di particolato e di altre sostanze nocive prodotte dalla combustione della legna in condizioni non ottimali.“. In questa penisola siamo abituati

Continua

Sporting Beach e autorità. Arroganza senza limiti (II) – Portovenere (SP)

/ 20 Dicembre, 2017/ abusi, ambiente, amministrazione, arch. Roberto Evaristi, giustizia, spiagge, Sporting Beach - Portovenere (SP), trasparenza

Nonostante segnalazioni di quasi un mese fa, il cantiere presso lo stabilimento balneare Sporting Beach di Portovenere (SP) è ancora privo di cartello obbligatorio. La legge prevede anche ipotesi di reato penale. Intanto, una autorità mostra immediatamente il mio esposto all’interessato, senza avviso al controinteressato (a me). La questione è molto semplice: se cantiere tu fai, cartello devi mettere. La

Continua

Portovenere: partecipate comunali, un po’ di trasparenza – Parte I

/ 16 Dicembre, 2017/ amministrazione, soc. partecipate, trasparenza

G. e B. Light Music S.r.l. e Ant S.r.l.s. di Gionata Casone e Filippo Beggi del centro-destra le società che incassano di più per gli eventi estivi 2016-17, da parte della partecipata al 100% comunale Porto Venere Sviluppo s.r.l.. Prima parte di un’analisi sui conti delle partecipate comunali. Un po’ di sana trasparenza nei conti delle due partecipate principali del

Continua

Passeggiata dell’Olivo i costi ben più che raddoppiati – Portovenere (SP)

/ 1 Dicembre, 2017/ amministrazione, Le Terrazze - Portovenere (SP)

Il nuovo programma triennale dei lavori pubblici, redatto dal geometra Gabriele Benabbi, riporta costi per il prolungamento della passeggiata dell’Olivo per quasi due milioni di euro, di cui 320.500 euro a carico dei titolari de Le Terrazze, come oneri di urbanizzazione a scomputo. Ma dal 2014 ad oggi il solo costo a carico pubblico passa da 370.000 euro a 1.637.000

Continua